In memoria di tè

Quandu guardu lu celu
Ùn nulu si cambia in surrisu
Pensu sempre a l'amicu
À l'aldilà indè u so giardinu

È in me, c’hè  ùn ricordu
Di quelle cantate nustrale
È avà ferma ùn viotu
U più bellu cantu era u toiu

Ripigliu
Ma daretu u fondu turchinu
Forse ch’ellu c’hè , ùn paradisu
Sceglieraghju listessu camminu
È ci ritruveremu à ghjuca à l'infinitu

Oramai ùn hè più listessu
Quandu eiu sò solu in paese
S’ellu  lu pudià parla stu camminu
Paghjelle , risate e spuntinu

Vecu sempre quella zitella
Che tù eri , tantu amurosu
Sai ch’hè sempre cusì bella
È sera beatu lu so sposu

Amicu se tù mi senti
Sta canzona l'aghju scritta per tè
Per stampà quelli mumenti
Chì  seranu in memoria per noi à l'infinitu   

Parolle è  Musica  Stefanu  Andreuccetti